World Toilet Day, Giornata Mondiale dei Servizi Igienici

Il 19 novembre si celebra la World Toilet Day, giornata mondiale nata per sensibilizzare sull’importanza, non scontata, di avere facile accesso a servizi igienici puliti e sicuri. Istituita nel 2001 dall’Organizzazione Mondiale della Toilette e riconosciuta dalle Nazioni Unite nel 2013, l’evento sottolinea l’importanza di un imprescindibile aspetto della vita quotidiana di ogni singolo individuo: la fruizione in sicurezza igienica e individuale di servizi igienici, imprescindibile per la salute e per la dignità personale. In seguito alla pandemia, è cresciuta la consapevolezza su come igienizzare nel giusto modo le mani possa contribuire a contenere la diffusione dei contagi. Da una ricerca internazionale condotta da Rentokil-Initial con l’intento di indagare l’impatto della pandemia di COVID-19 sui comportamenti delle persone in materia di igiene e sicurezza, emerge che il 64% dei partecipanti dichiara di lavarsi le mani più frequentemente negli ambienti pubblici al chiuso; il 66% si lava le mani più frequentemente per proteggersi da virus comuni (ad esempio, del raffreddore); il 66% dichiara inoltre di voler mantenere queste abitudini in futuro. La quasi totalità del campione (95%) è d’accordo sul fatto che lavarsi le mani prevenga la diffusione di germi quando si utilizzano servizi igienici pubblici. Il sondaggio rivela anche come, sempre dopo la pandemia, in Italia il 58% dei rispondenti dichiari di lavarsi più frequentemente le mani, mentre il 66% teme che la scarsa igiene delle mani di altre persone possa mettere a rischio la propria salute.