Cancer Policy Forum. “Continuità assistenziale, test genetici, ruolo decisionale delle Associazioni in Sanità”

Diverse le Associazioni di pazienti che nel 2023 hanno aderito a La Salute: un Bene da Difendere, un Diritto da Promuovere, riporta il Gruppo che alcuni giorni addietro ha accolto con soddisfazione Legge sul Diritto all’Oblio Oncologico e che ha recentemente varato il primo Corso di Perfezionamento per le Associazioni dei Pazienti Oncologici e Onco-ematologici, avviato in collaborazione con l’Università di Pavia. Le attività si ripropongono di “rendere sempre più centrale il ruolo dei pazienti nei processi decisionali della salute [e] trovare risposte alle sfide delle politiche oncologiche in Italia, grazie anche alla sempre più stretta e fruttuosa collaborazione con i rappresentanti delle Istituzioni, con l’intermediazione dell’Intergruppo parlamentare Insieme per un Impegno Contro il Cancro, che contribuisce a portare avanti le istanze delle Associazioni”. “Un impegno – continua la nota – celebrato e premiato anche quest’anno in occasione dell’annuale forum istituzionale del Gruppo, il Cancer Policy Forum, che ha riunito rappresentanti delle Associazioni, esperti del Comitato Tecnico-Scientifico, rappresentanti delle Istituzioni nazionali e regionali e membri dell’Intergruppo Parlamentare per confrontarsi e discutere sulle sfide presenti e future e fare sì che la Salute e i diritti dei pazienti oncologici e onco-ematologici restino punti prioritari nell’Agenda politica italiana, come condiviso nell’Accordo di Legislatura 2022/2027 accolto trasversalmente da tutte le forze politiche.”