Marco Krengli: “Gli Oncologi Radioterapisti italiani al fianco dei pazienti. Radioterapia essenziale nel 60% dei casi di tumore”

“Gli Oncologi Radioterapisti italiani sono sempre a fianco dei loro pazienti, dalla diagnosi alla cura, ai controlli periodici dopo il trattamento: la Radioterapia è parte essenziale della cura nel 60% dei casi di tumore. Lo ricordiamo in occasione della Giornata Internazionale Contro il Cancro, che si è celebrata domenica 04 febbraio (2024, ndr)”, dichiara Marco Krengli, presidente dell’Associazione Italiana Radioterapia e Oncologia Clinica AIRO. Docente dell’Università di Padova e Direttore della UOC Radioterapia dell’Istituto Oncologico Veneto – IRCCS, Krengli è stato eletto presidente dell’Associazione nel corso del XXXIII Congresso Nazionale AIRO, che si è tenuto a Bologna nell’ottobre 2023; Stefano Pergolizzi, direttore dell’UOC di Radioterapia dell’AOU G. Martino, è stato designato presidente eletto AIRO per il biennio 2024-2025. “Strumenti sempre più sofisticati, nuove indicazioni cliniche, l’utilizzo di combinazioni con farmaci e chirurgia stanno producendo risultati migliori in termini di guarigione e di riduzione delle complicazioni del trattamento radioterapico”, continua Krengli. “La ricerca in Radioterapia permette sempre più efficacemente di garantire una buona qualità di vita ai pazienti guariti: il nostro auspicio è che insieme ai nostri pazienti e ai colleghi delle altre discipline oncologiche si possa presto fare ancora meglio.”